La maggior parte degli americani concorda sul fatto che il capitalismo ha bisogno di evolversi, The Harris Poll & Forbes Find

5
La maggior parte degli americani concorda sul fatto che il capitalismo ha bisogno di evolversi, The Harris Poll & Forbes Find

Nuovi dati mostrano che gli americani di età, sesso, razza, etnia e orientamento politico sono uniti nel pensare che il capitalismo abbia bisogno di una correzione di rotta.

Secondo un nuovo sondaggio di The Harris Poll Thought Leadership Practice e Forbes, una società fiorente per gli americani significa accesso a servizi sanitari, alloggi, assistenza all’infanzia e innovazione a prezzi accessibili in un mercato aperto. Intitolato “The State of American Capitalism”, ha scoperto che quasi la metà degli americani crede che il capitalismo stia andando nella direzione sbagliata, un sentimento comune a tutte le generazioni e razze.

Il sondaggio mostra che il capitalismo è visto come la capacità di accumulare ricchezza ma non di soddisfare i bisogni importanti di una società fiorente. In particolare, la generazione più giovane di americani tende al socialismo nel trovare le risposte ai bisogni fondamentali della società. La generazione Z ha una percezione inferiore del capitalismo, considerandolo un mercato misto. Per molte persone, il capitalismo è ancora visto come l’opzione migliore, ma necessita di una correzione di rotta.

“Mentre nella storia della storia nessun sistema economico ha sollevato più persone dalla povertà, risolto più mali della vita e creato più prosperità, opportunità e benefici socio-culturali del capitalismo, il sistema rimane imperfetto”, Seth Matlins, amministratore delegato di Forbes CMO Network, ha affermato. “E oggi, per molti americani, le sue imperfezioni sembrano molto più vivide del suo bene assoluto o relativo”.

Gli americani vogliono che il capitalismo si evolva per soddisfare le loro esigenze, inclusi salari vivibili, alloggi a prezzi accessibili e accesso all’assistenza sanitaria universale. Sarebbero disposti ad aumentare le tasse sui ricchi, pagare di più per i beni e implementare limiti di ricchezza per il bene superiore. E gli americani vogliono che le aziende siano più coinvolte nell’evoluzione del capitalismo invece del governo.

“Il capitalismo non è un modello economico statico. Al contrario, si adatta e si evolve con i tempi”, afferma Libby Rodney, CSO di Harris Poll. “È chiaro nei dati che gli americani vogliono un’evoluzione del capitalismo che consenta un migliore accesso ai loro bisogni fondamentali di salari vivibili, alloggi a prezzi accessibili e assistenza sanitaria”.

Due terzi degli americani considerano importante l’accesso all’assistenza sanitaria, all’alloggio e all’assistenza all’infanzia a prezzi accessibili. Oltre il 60% delle persone vede anche la capacità di assicurarsi un lavoro ben retribuito, ottenere un titolo di istruzione superiore e avviare un’impresa/imprenditorialità come una parte cruciale di una società fiorente.

Gli americani stanno scommettendo sulle aziende per far evolvere il capitalismo, più che sul governo. Si ritiene che il capitalismo abbia la capacità di accumulare ricchezza, ma è meno probabile che soddisfi i bisogni principali di una società fiorente. Per i giovani americani, è una corsa serrata tra capitalismo e socialismo, con Gen Z e Millennials che affermano che il socialismo può offrire migliori opportunità per l’assistenza all’infanzia, l’assistenza sanitaria e la salute mentale a prezzi accessibili.

Quasi la metà degli americani, indipendentemente dalla generazione e dalla razza, afferma che il capitalismo sta andando sulla strada sbagliata, tranne il 38% delle persone che guadagnano più di $ 100.000. La Gen Z ha una percezione del capitalismo inferiore rispetto ai Boomer. Alla domanda se il capitalismo sia il miglior sistema di mercato per guidare le innovazioni per far progredire la società, l’80% dei Boomer ha concordato rispetto al 55% della Gen Z e al 69% di tutti gli americani.

Nel complesso, il capitalismo è un mercato misto, soprattutto per la Generazione Z:

  • Il 74% degli americani, compreso il 58% della Gen Z, vede il capitalismo come “un mercato basato sull’innovazione che produce idee innovative e opportunità di crescita”
  • Il 67% degli americani, compreso il 58% della Gen Z, vede il capitalismo come un “libero mercato, dove tutti hanno il diritto di giocare e competere”
  • Tuttavia, il 62% degli americani crede che il capitalismo sia un “sistema iniquo progettato per mantenere alcune persone sul fondo”
  • Complessivamente, il 70% degli americani afferma che il capitalismo rimane l’opzione migliore anche se non è perfetto, con l’80% dei Boomers e il 57% della Gen Z d’accordo
  • Il 62% degli americani afferma che “il capitalismo di oggi ha annientato la classe media”

Il sondaggio rivela che gli americani vogliono vedere il capitalismo evolversi per soddisfare le loro esigenze, compresi salari vivibili, alloggi a prezzi accessibili e accesso all’assistenza sanitaria universale. Sono disposti a fare la loro parte, con il 71% a favore di tassare individui e società facoltosi per finanziare più servizi sociali, il 57% disposto a pagare di più per beni e servizi per garantire salari dignitosi ai lavoratori e il 55% a favore dell’implementazione della ricchezza tappi di accumulo.

Le corporazioni dovrebbero aiutare nell’evoluzione del capitalismo, più del governo.

  • L’84% degli americani ritiene che “le società dovrebbero avere un ruolo nell’evoluzione della forma odierna di capitalismo”, rispetto al 79% del governo
  • Il 77% degli americani sostiene “le aziende che si concentrano meno sui profitti e più sull’aiutare le persone”
  • Il 68% degli americani ritiene che concentrarsi sulla crescita piuttosto che su tutto il resto non sia sostenibile con risorse limitate
  • Il 67% degli americani sostiene “le aziende che si concentrano maggiormente sulle iniziative ESG”

Questo sondaggio è stato condotto online dal 29 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023, tra 4.021 adulti statunitensi di cui 452 Gen Z, 1.304 Millennial, 1.099 Gen X e 688 Boomer.

Puoi saperne di più su The Harris Poll Thought Leadership and Futures Practice e leggere di questo sondaggio qui. Puoi anche leggere la sua newsletter, The Next Big Think.

Informazioni su The Harris Poll Thought Leadership e Futures Practice

Basandoci su oltre 50 anni di esperienza nel promuovere l’opinione sociale, progettiamo ricerche credibili, creative e culturalmente rilevanti. La nostra pratica guida la leadership di pensiero e le tendenze scoperte per i più grandi marchi di oggi. Il nostro obiettivo è aiutare i nostri clienti ad anticipare il futuro.

Informazioni su Harris Poll

L’Harris Poll è uno dei sondaggi più longevi negli Stati Uniti, che monitora l’opinione pubblica, le motivazioni e il sentimento sociale dal 1963, ed è ora parte di Harris Insights & Analytics, una società globale di consulenza e ricerche di mercato che fornisce intelligenza sociale per la trasformazione volte. Lavoriamo con i clienti in tre aree principali: costruzione della reputazione aziendale del 21° secolo, creazione di strategie di brand e monitoraggio delle prestazioni e guadagno di media organici attraverso la ricerca sulle pubbliche relazioni. La nostra missione è fornire approfondimenti e indicazioni per aiutare i leader a prendere le migliori decisioni possibili. Per ulteriori informazioni, visitare www.theharrispoll.com.

Fonte: sondaggio Harris