Google search engine
Home Industria 4.0 Industria 5.0: sei pronto per salire sul carro?

Industria 5.0: sei pronto per salire sul carro?

0
501
Industria 5.0

Questo concetto va oltre un abbonamento per rasoi, indumenti o ricariche di sapone per lavatrice. Supera anche un’app in esecuzione sul tuo dispositivo iOS che supporta l’uso di un prodotto, ad esempio l’app Segway. Sto parlando del rundle del dispositivo digitale proprietario, che è un pacchetto di contenuti o servizi basato su abbonamento in esecuzione su hardware elettronico su misura, non solo sul tuo onnipresente iPad. Un approccio su misura è particolarmente allettante per evitare il blocco della piattaforma hardware e consentire la monetizzazione dei dati raccolti.

I produttori dovrebbero prendere seriamente in considerazione il proprio hardware digitale che guida un rundle digitale diretto al consumatore (DTC). Il prodotto risultante non è più “stupido” o controllato da una terza parte, ma intelligente nella misura in cui può dirti quando un consumatore lo utilizzerà successivamente e come. In questo modo, i produttori possono acquisire nuove informazioni sui consumatori oltre i loro canali di marketing tradizionali come sondaggi, clic sul Web e sulle app. Ancora più importante, ora possono accedere alle informazioni sull’utilizzo dai dati di prima parte invece di dover fare affidamento e spesso pagare per feed di terze parti anonimi e aggregati.

Tuttavia, richiederà un investimento nello sviluppo dell’elettronica e nell’esperienza dell’utente. Le aziende incentrate sull’impresa sembrano perseguire un approccio di espansione e terra. Inizialmente, rinunciano al margine con la vendita di occhiali e dispositivi indossabili per la realtà aumentata per la sicurezza dei lavoratori e le operazioni di manutenzione al fine di recuperare questo valore aggiungendo in seguito più utenti, funzionalità e contenuti. Le aziende di prodotti di consumo stanno seguendo una strada diversa alla ricerca di maggiori profitti in anticipo grazie al tetto massimo di prezzi fissato per le biciclette Peloton. Al rovescio della medaglia, lo stesso tetto impedisce anche loro di quote di abbonamento più elevate oltre i $ 40 al mese.

Rappresenta anche un’opportunità per una più ampia libreria di contenuti e dispersione per gli imperi dell’intrattenimento. Questo potrebbe suonare in una miniera d’oro M&A in cui le due proposte di valore – hardware e contenuto – convergono in molti generi, prodotti e luoghi domestici. Disney Plus, di Google, YouTube, Amazon e Apple sono pronti a sfruttare questa capacità per controllare il nostro tempo su nuovi dispositivi in ​​futuro, poiché la maggior parte di essi è già nel settore dell’hardware. I produttori tradizionali possono aderire a questo club esclusivo. Possono estendere l’esperienza e il viaggio dell’acquirente diventando agili distributori di contenuti sulla propria piattaforma hardware vincolando allo stesso modo commercianti e autori partner.

I ricercatori hanno scoperto che i consumatori trascorrono 48 giorni netti sul proprio smartphone all’anno e 16 giorni di allenamento. Immagina il tempo dedicato alla toelettatura, all’istruzione e all’intrattenimento. Questa potrebbe anche essere un’opportunità per far emergere i mercati. Gli autori di contenuti indipendenti, gli istruttori di fitness, ad esempio, possono ora competere in base alla loro esperienza e ai social media acquisiti per ottenere premi su piattaforme esclusive o multiple. Queste potrebbero essere lucrose relazioni a lungo termine tra proprietari di piattaforme (produttori) ed esperti in materia indipendenti o captive, simili a servizi di modellazione o di assistenza all’infanzia.

Avere un iPad: non è necessario un altro dispositivo

Ciò solleva la domanda se un dispositivo proprietario e un servizio di contenuti invece dell’onnipresente iPad o Notebook e un’app come Joinsalut sarebbero sufficienti per catturare il pubblico. L’esperienza del download di un App Store combinata con un dispositivo separato, senza fili senza fili, creerebbe un’esperienza meno appiccicosa su un’apparecchiatura connessa e ottimizzata per i contenuti, che si comporta e interagisce con il consumatore in tempo reale? Statisticamente parlando, ogni minuto di coinvolgimento rappresenta più entrate. L’investimento in hardware connesso proprietario vale i dollari di pubblicità o abbonamento extra per ogni minuto aggiuntivo? Penso che potrebbe essere. Più sono gli immobili virtuali e coinvolgenti che un’azienda controlla tramite un dispositivo, più tempo ha a disposizione e maggiori sono le opportunità di venderli.

Previous articleMagneti Marelli: Catalogo Pompe Acqua
Next articleBussole e accessori SNR

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here